Seppia

LE SPECIE DI PESCE, MOLLUSCHI E ALTRI "PRODOTTI" > Seppia

 
Seppia - GAC
Nome scientifico
Sepia officinalis
Famiglia
Sepiidae
Ordine
Sepiida
 


Seppia

Presenta un corpo robusto e 8 braccia di pari lunghezza e 2 braccia lunghe dotate di mazze tentacolari con 5-6 file di ventose. Presenta una pinna tutto intorno al mantello, bordata da una linea bianca nei maschi. Ha occhi sporgenti e grandi, con una pupilla molto sviluppata. Presenta una conchiglia interna e una sacca per l'inchiostro, che espelle per difesa. Ha colore variabile grigiastro-bruno-marrone scuro, ma può cambiarlo in caso di necessità grazie ai cromatofori. Può raggiungere i 30 cm di lunghezza del mantello e i maschi sono generalmente più grandi delle femmine.

 

Seppia - Extra 2
Seppia - Extra 3

Pesca

Reti a strascico, reti da posta, nasse

Dimensione minima

non prevista

Vive nella fascia costiera su fondi fangosi e sabbiosi, con presenza di alghe e fanerogame, a profondità comprese tra 0 e 50 m. Durante l'autunno ha una distribuzione batimetrica che raggiunge i 300 m di profondità. E' attiva di notte e principalmente insabbiata durante il giorno, e si ciba di crostacei e pesci che caccia attivamente.

Condividi questo contenuto attraverso i social network oppure inviando il link con una mail!
 
 
Questo sito utilizza i cookies: proseguendo nella navigazione acconsenti al loro utilizzo.   Informativa Chiudi